Associazione Italiana Vittime di Reato

L’Associazione Italiana Vittime di Reato nasce dall’intuizione della Fondatrice e Presidente, Avv. Arianna Agnese, di potenziare all’interno del sistema penale italiano la tutela richiesta dalla Normativa Europea, ponendosi come obiettivo di diventare Ente Esponenziale per la difesa di tutti gli interessi lesi dai reati previsti dal vigente codice penale italiano.

Attraverso la creazione di un Centro di Informazione, l’Associazione costituisce un concreto e professionale riferimento per tutte le vittime di reato garantendo alle stesse una prima informazione gratuita necessaria e utile per orientarsi all’interno della vicenda penale che le riguarda.

Tra le altre attività l’Associazione si occupa di promuovere e organizzare corsi di formazione ed aggiornamento per gli operatori del settore in tema di diritti delle vittime di reato.

Domande frequenti

L'informazione preliminare è gratuita, mentre per l'assistenza processuale verrà richiesto un onorario nei limiti minimi della tariffa professionale, con esclusione per i reati di violenza sessuale, maltrattamenti e stalking per i quali vi è il patrocinio a spese dello Stato.

Sì. L'Associazione difende tutte le vittime di reato e può decidere di costituirsi parte civile accanto al difensore della vittima.

Se è una potenziale vittima di reato può contribuire con il pagamento di una quota associativa, mentre se si tratta di un Avvocato dovrà frequentare appositi corsi di formazione organizzati dall'Associazione e dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati per almeno un anno

Oltre 3 milioni di reati vengono compiuti in Italia ogni anno. Se ti è capitato devi sapere cosa fare CONTATTACI

Tutto il Team
Incontra i nostri esperti

Il Presidente